Iscriviti alla nostra Newsletter

Cittadino
Associazione
Scuola
Impresa Privata
Altro
Termini e Condizioni

Area Riservata

AVVISO: Servizio Welfare Integrato di Accesso_News n. 4. Settembre 2020. Approvazione Avviso Pubblico rivolto ai nuclei familiari per la presentazione della domanda di accesso alle unità di offerta per minori iscritte nel Catalogo Telematico

Con A.D. n. 640 del 21 settembre 2020 la Regione Puglia ha approvato l’Avviso Pubblico rivolto ai nuclei familiari per la presentazione della domanda di accesso alle unità di offerta per minori iscritte nel Catalogo Telematico a valere sul POR PUGLIA FESR – FSE 2014 – 2020 – Linea di Azione 8.6. Sub-Azione 8.6a “Voucher e altri interventi per la conciliazione (women and men inclusive)”.

Il Voucher può essere richiesto dal Referente familiare, dalle h. 12,00 del 22.09.2020 alle h. 12,00 del 09.10.2020, per la frequenza del minore presso le seguenti tipologie di Unità di Offerta iscritte nel Catalogo telematico:

  • art. 52 del Regolamento della Regione Puglia 4/2007 - centro socio-educativo diurno (per minori di età compresa tra 6 e 17 anni);
  • art. 53 del Regolamento - asilo nido, micro nido, nido aziendale, (per minori di età compresa tra 3 e 36 mesi) sezione primavera (per minori di età compresa dai 24 ai 36 mesi);
  • art. 89 del Regolamento - ludoteca (per minori di età compresa tra 3 e 10 anni);
  • art. 90 del Regolamento - centro ludico per la prima infanzia (per minori di età compresa tra 3 e 36 mesi);
  • art. 101 del Regolamento- servizi socio – educativi innovativi e sperimentali per la prima infanzia (per minori di età compresa tra 3 e 36 mesi);
  • art. 103 del Regolamento - servizi educativi e per il tempo libero (per minori di età compresa tra 3 e 14 anni);
  • articolo 104 del Regolamento - centro aperto polivalente per minori (per minori di età compresa tra 6 e 17 anni).

Per ogni ulteriore informazione si rimanda all’Allegato 1 “Avviso Pubblico rivolto ai nuclei familiari per l’accesso a servizi per minori iscritti nel Catalogo telematico tramite l’utilizzo del “Voucher conciliazion